PEDRALI - The Italian Essence

Prodotti
Fiere ed Eventi
Corporate

Pedrali partner di “Architects meet in Selinunte”

13/06/2019

Pedrali partner di “Architects meet in Selinunte”
L’azienda italiana supporta l’incontro internazionale di architettura nel cuore del Parco Archeologico siciliano

Pedrali supporta la nona edizione del convegno Architects meet in Selinunte che andrà in scena dal 13 al 16 giugno 2019 a Selinunte, in Sicilia, nel Parco Archeologico più grande d’Europa.

L’incontro, dal titolo “Interior Landscape – La crisi dell’architettura è crisi di idee?” e organizzato dall’AIAC – Associazione Italiana Architettura e Critica e PresSTfactory, prevede una serie di dibattiti e conferenze sul tema dell’Interior Landscape, inteso nella sua duplice valenza: da un lato si allude alle vaste aree dell'Italia soggette a fenomeni di degrado e spopolamento, dall'altro si vuole porre l'attenzione sull'interior, un tema spesso considerato secondario, che permette invece all'architetto di esprimersi e sperimentare maggiormente. A discuterne saranno centinaia di architetti provenienti dall'Italia e dall'Europa...

Pedrali partner di “Architects meet in Selinunte”
L’azienda italiana supporta l’incontro internazionale di architettura nel cuore del Parco Archeologico siciliano

Pedrali supporta la nona edizione del convegno Architects meet in Selinunte che andrà in scena dal 13 al 16 giugno 2019 a Selinunte, in Sicilia, nel Parco Archeologico più grande d’Europa.

L’incontro, dal titolo “Interior Landscape – La crisi dell’architettura è crisi di idee?” e organizzato dall’AIAC – Associazione Italiana Architettura e Critica e PresSTfactory, prevede una serie di dibattiti e conferenze sul tema dell’Interior Landscape, inteso nella sua duplice valenza: da un lato si allude alle vaste aree dell'Italia soggette a fenomeni di degrado e spopolamento, dall'altro si vuole porre l'attenzione sull'interior, un tema spesso considerato secondario, che permette invece all'architetto di esprimersi e sperimentare maggiormente. A discuterne saranno centinaia di architetti provenienti dall'Italia e dall'Europa.

Il meeting si concluderà con l’assegnazione del prestigioso “Premio Internazionale Selinunte” che ogni anno viene conferito ad un progettista o ad un collettivo di progettisti che hanno dato particolare lustro all’architettura. Tra i nomi dei premiati delle scorse edizioni: Daniel Libeskind, Massimiliano Fuksas, Mario Bellini, Benedetta Tagliabue, William Alsop, Allies and Morrison, Odile Decq, Dominique Perrault, RCR arquitectes.

I prodotti Pedrali fanno da cornice a questo importante evento arredando i luoghi centrali del suggestivo Baglio Florio in un’area che sembra sospesa nello spazio e nel tempo. Le poltrone Ara di Jorge Pensi e il tavolino Elliot di Patrick Jouin allestiscono il corner Pedrali situato presso il porticato. Sedie, poltrone e divanetti della collezione Tribeca e i tavolini Nolita, entrambi disegnati da CMP Design, creano invece una piacevole area relax all’interno del cortile centrale. Completano l’allestimento le lampade wireless Giravolta di Basaglia Rota Nodari.

Scopri di più

L’ufficio moderno di Pedrali a NeoCon 2019

05/06/2019

L’ufficio moderno di Pedrali a NeoCon 2019

In scena a Chicago le ultime collezioni dell’azienda italiana pensate per il benessere di chi lavora

Pedrali, azienda italiana leader nella produzione di arredi dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa, forte di una storia familiare cominciata oltre 55 anni fa, partecipa per la prima volta a NeoCon a Chicago, fiera storica statunitense che quest’anno celebra la sua 51° edizione, considerata piattaforma di lancio di idee e prodotti innovativi che rendono gli spazi pubblici di domani flessibili e all’avanguardia.

Dal 10 al 12 giugno, presso il monumentale The Mart di Chicago, Pedrali presenta sedute, tavoli e complementi d’arredo, pensate per il mondo dell’ufficio contemporaneo attraverso due diversi allestimenti curati dallo studio di architettura milanese Calvi Brambilla: uno spazio espositivo al 7° piano (Booth 7-5050) e Buddy Constellation (Floor 1, NorthEast Corridor) una speciale installazione...

L’ufficio moderno di Pedrali a NeoCon 2019

In scena a Chicago le ultime collezioni dell’azienda italiana pensate per il benessere di chi lavora

Pedrali, azienda italiana leader nella produzione di arredi dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa, forte di una storia familiare cominciata oltre 55 anni fa, partecipa per la prima volta a NeoCon a Chicago, fiera storica statunitense che quest’anno celebra la sua 51° edizione, considerata piattaforma di lancio di idee e prodotti innovativi che rendono gli spazi pubblici di domani flessibili e all’avanguardia.

Dal 10 al 12 giugno, presso il monumentale The Mart di Chicago, Pedrali presenta sedute, tavoli e complementi d’arredo, pensate per il mondo dell’ufficio contemporaneo attraverso due diversi allestimenti curati dallo studio di architettura milanese Calvi Brambilla: uno spazio espositivo al 7° piano (Booth 7-5050) e Buddy Constellation (Floor 1, NorthEast Corridor) una speciale installazione che accoglie i visitatori al primo piano. Protagonista di questo spazio è Buddy, la collezione dal carattere amichevole e dalle forme morbide firmata da Busetti Garuti Redaelli, che saprà conquistare i passanti conducendoli al piano superiore: pouf di diverse dimensioni e rivestiti con tessuti dalle tonalità calde che spaziano dal rosso inteso al rosa cipria, sono appesi e sospesi nel vuoto come le stelle in cielo. A terra, delimitate da un tappeto rosso, questi stessi elementi della collezione danno vita ad una piacevole area d’attesa, sottolineando la versatilità e la capacità di rispondere a qualsiasi esigenza di arredo attraverso le sue configurazioni.

Nello spazio espositivo del settimo piano vengono presentate le ultime soluzioni d’arredo realizzate in metallo, legno, materiale plastico e imbottito, frutto di una ricerca rigorosa e di collaborazioni con designer italiani e internazionali. Attraverso cinque ambientazioni che traggono ispirazione dal mondo dell’ufficio moderno, vengono delineati spazi di lavoro flessibili, versatili e fluidi, sempre più orientati al benessere e alla creatività di chi vi lavora.

Scopri di più

Pedrali a Berlino per “Design e sostenibilità”

04/06/2019

Pedrali a Berlino per “Design e sostenibilità”

L’azienda italiana ha preso parte alla conferenza internazionale all’Ambasciata d’Italia a Berlino

Oltre cento designer e creativi italiani e tedeschi si sono riuniti il 29 maggio 2019 all’Ambasciata d’Italia a Berlino alla presenza dell’ambasciatore Luigi Mattiolo per una conferenza internazionale su design e sostenibilità dal titolo “Design for Sustainability: bridging Italian and German creativity for sustainable development” nella giornata di apertura della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile. La conferenza è stata un’occasione di dibattito sui temi della sostenibilità, non solo dal punto di vista del design del prodotto ma anche dal punto di vista dell’ottimizzazione dei processi produttivi e dell’esplorazione di nuovi metodi di produzione, distribuzione e collaborazione tra i vari operatori del settore...

 

Pedrali a Berlino per “Design e sostenibilità”

L’azienda italiana ha preso parte alla conferenza internazionale all’Ambasciata d’Italia a Berlino

Oltre cento designer e creativi italiani e tedeschi si sono riuniti il 29 maggio 2019 all’Ambasciata d’Italia a Berlino alla presenza dell’ambasciatore Luigi Mattiolo per una conferenza internazionale su design e sostenibilità dal titolo “Design for Sustainability: bridging Italian and German creativity for sustainable development” nella giornata di apertura della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile. La conferenza è stata un’occasione di dibattito sui temi della sostenibilità, non solo dal punto di vista del design del prodotto ma anche dal punto di vista dell’ottimizzazione dei processi produttivi e dell’esplorazione di nuovi metodi di produzione, distribuzione e collaborazione tra i vari operatori del settore.

Alla tavola rotonda, presieduta da Luisa Bocchietto, Presidente di World Design Organization, e Angelika Müller, publisher director del magazine tedesco HOME, hanno partecipato cinque personalità del mondo accademico e delle aziende italiane di design tra cui Monica Pedrali, amministratore delegato di Pedrali, azienda italiana da sempre attenta alla sostenibilità ambientale in tutti gli ambiti della filiera produttiva.

La conferenza è stata accompagnata da una mostra di oggetti di design italiano, curata da Luisa Bocchietto, utili a illustrare i diversi approcci alla sostenibilità nel campo del design italiano. Tra i prodotti di design industriale esposti era presente anche la sedia Frida, disegnata da Odo Fioravanti per Pedrali. Presentata nel 2008 nel corso della XXXII edizione di Promosedia, Frida è stata premiata con il Top Chair Residential 2008 e nel 2009 è stata selezionata per l’ADI Design Index. Nel 2011 Frida si aggiudica il XXII Compasso d’Oro ADI, il premio di design industriale più antico e autorevole al mondo, “per la semplice bellezza scultorea”. Leggera e resistente in essenza di rovere, nell’anno della sua presentazione, Frida è stata in grado di esplorare nuove possibilità nella lavorazione del legno. Il fattore più straordinario è rappresentato dalla sovrapposizione di una scocca tridimensionale ad una struttura in legno massello. Il risultato è un prodotto solido e dal comfort assoluto, caratterizzato da una grande leggerezza (soli 2,7 kg) e da una forte resistenza.

Scopri di più

Pedrali sbarca a Las Vegas per HD Expo

13/05/2019

Pedrali sbarca a Las Vegas per HD Expo

La prima volta dell’azienda italiana alla fiera americana numero Uno del mondo hospitality

Pedrali, azienda italiana leader nella produzione di arredi dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa,
forte di una storia familiare cominciata oltre 55 anni fa, partecipa per la prima volta a HD Expo Las Vegas, l’evento più importante e prestigioso per il settore dell’ospitalità negli USA.

Dal 15 al 17 maggio, presso il Mandalay Bay Convention Center, Pedrali presenta all’interno dello spazio espositivo (Booth 4461) sedute, tavoli e complementi d’arredo indoor e outdoor. Protagoniste assolute sono le sue soluzioni d’arredo realizzate in metallo, legno, materiale plastico e imbottito, frutto di una ricerca rigorosa e di collaborazioni con designer italiani e internazionali.

L’area espositiva, in cui domina il color ottanio, valorizza la versatilità e la personalizzazione degli arredi Pedrali. Particolare rilievo è dato alle collezioni recentemente presentate...

Pedrali sbarca a Las Vegas per HD Expo

La prima volta dell’azienda italiana alla fiera americana numero Uno del mondo hospitality

Pedrali, azienda italiana leader nella produzione di arredi dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa,
forte di una storia familiare cominciata oltre 55 anni fa, partecipa per la prima volta a HD Expo Las Vegas, l’evento più importante e prestigioso per il settore dell’ospitalità negli USA.

Dal 15 al 17 maggio, presso il Mandalay Bay Convention Center, Pedrali presenta all’interno dello spazio espositivo (Booth 4461) sedute, tavoli e complementi d’arredo indoor e outdoor. Protagoniste assolute sono le sue soluzioni d’arredo realizzate in metallo, legno, materiale plastico e imbottito, frutto di una ricerca rigorosa e di collaborazioni con designer italiani e internazionali.

L’area espositiva, in cui domina il color ottanio, valorizza la versatilità e la personalizzazione degli arredi Pedrali. Particolare rilievo è dato alle collezioni recentemente presentate.

Una delle due protagoniste è Tribeca di CMP Design, la famiglia di sedute outdoor che reinterpreta in chiave moderna le icone da terrazza anni Sessanta realizzate in acciaio con intreccio. Remind, l’innovativa poltroncina in polipropilene disegnata da Eugeni Quitllet in cui ogni elemento è pensato per conferire comfort e avvolgenza, grazie alla sua funzionalità e versatilità, si adatta perfettamente a qualsiasi contesto sia indoor, sia in spazi esterni come terrazze o cortili interni di bistrot.

Uno spazio importante viene inoltre riservato alle collezioni imbottite, eleganti ed estremamente confortevoli.

La poltrona Ester, disegnata da Patrick Jouin per i ristoranti dello chef stellato Alain Ducasse è caratterizzata da forme sinuose e morbide. Ester arreda ambienti dal forte impatto, oltre che caratterizzarsi come location gastronomiche di alto livello, come il ristorante LAGO, affacciato sulle leggendarie fontane del Bellagio Resort & Casinò a Las Vegas.
O ancora il café contemporaneo ore – Ducasse au château de Versailles, all’interno della grandiosa residenza reale alle porte di Parigi.
Per non dimenticare poi lo storico ristorante Auberge de l’Ill dell’Hotel Des Berges in Alsazia, uno degli alberghi 5 stelle più antichi d’Europa.

La collezione di sedie, poltroncine e sgabelli Vic di Patrick Norguet, avvolgente e raffinata nella sua semplicità, nasce dal connubio di diversi materiali che mettono in luce un disegno puro e minimale. Questa seduta è protagonista in realizzazioni di prestigio, quali il ristorante Twins Garden a Mosca, identificato tra i migliori 100 ristoranti al mondo
secondo The World’s 50 Best Restaurants. E’ uno degli arredi più rappresentativi della catena di Hotel Okko, sia a Parigi, sia a Strasburgo.
Ma è in grado di caratterizzare anche spazi iconici della storia italiana, come la famosa Terrazza Martini in centro a Milano.

Forme ergonomiche ed eleganti sono invece gli elementi che caratterizzano la poltroncina e lo sgabello Jazz. La collezione Jazz arreda il DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, l’hotel dal mood contemporaneo situato nell’ex storico stabilimento della FIAT che racconta, con la sua stessa struttura, un pezzo della storia della città di Torino.
Si trova anche all’interno dell’incantevole Caffè Fernanda, nella celebre Pinacoteca di Brera a Milano, in cui è possibile sorseggiare un drink ammirando lo scorcio de Il bacio di Francesco Hayez.

Completano la zona lounge le poltroncine e gli sgabelli con schienale Babila di Odo Fioravanti, una collezione che si muove con grande agilità tra tradizione e innovazione, la cui forza è nella semplicità e immediatezza, i tavoli Elliot di Patrick Jouin, dalla silhouette elegante e i tavoli Fluxo di Luca Casini, dalla forma essenziale e minimalista.

Scopri di più

SOUL OUTDOOR

16/04/2019

SOUL OUTDOOR
Pure creativity
Design Eugeni Quitllet

Soul Outdoor rappresenta una nuova, speciale evoluzione della versione originale in legno curvato presentata lo scorso anno da Eugeni Quitllet. Ne viene ripresa l’ispirazione, descritta dal designer catalano come “una connessione tra concreto e astratto, tra la dimensione del reale e quella del sogno, tra passato e futuro…è lo stato incontaminato della creazione”. Una poltrona in grado di esprimere un’idea di creatività incontaminata e pura, in cui è l’anima a definire la sedia.

Una struttura in tubo di alluminio curvato, dalle forme classiche ma dalle proporzioni importanti, cinge un ergonomico sedile realizzato con doghe in teak sagomate, quasi lo abbracciasse...

SOUL OUTDOOR
Pure creativity
Design Eugeni Quitllet

Soul Outdoor rappresenta una nuova, speciale evoluzione della versione originale in legno curvato presentata lo scorso anno da Eugeni Quitllet. Ne viene ripresa l’ispirazione, descritta dal designer catalano come “una connessione tra concreto e astratto, tra la dimensione del reale e quella del sogno, tra passato e futuro…è lo stato incontaminato della creazione”. Una poltrona in grado di esprimere un’idea di creatività incontaminata e pura, in cui è l’anima a definire la sedia.

Una struttura in tubo di alluminio curvato, dalle forme classiche ma dalle proporzioni importanti, cinge un ergonomico sedile realizzato con doghe in teak sagomate, quasi lo abbracciasse. Ne risulta un piacevole contrasto tra i due materiali pensati espressamente per un uso outdoor e una forte resa estetica data dalla lucentezza dell’alluminio, che la rende innovativa e originale. Le linee di Soul Outdoor vengono esaltate dalla fluidità dell’alluminio, che garantisce resistenza e leggerezza, regalando al contempo un forte impatto visivo.

La versione originale di Soul, presentata lo scorso anno e pensata per arredare spazi indoor eleganti e raffinati, ha una struttura in massello di frassino e un sedile ergonomico realizzato in policarbonato che pare sospeso. A Gennaio 2019 ha ricevuto la Menzione Speciale del German Design Award 2019 nella categoria Excellent Product Design Furniture.

Scopri di più

HÉRA

16/04/2019

HÉRA
Fluidity of shapes
Design Patrick Jouin

Il legno, materia prima naturale per eccellenza, ha ispirato Héra, la nuova poltrona disegnata da Patrick Jouin per Pedrali. Al fine di rispettare al massimo questo materiale Jouin sceglie di conservarlo, purificandone il design e proponendo una forma fluida estremamente raffinata.

Realizzata in frassino o noce americano, Héra concretizza il concetto di leggerezza e lo unisce a quello di comfort e di avvolgenza: lo schienale in multistrato curvato tridimensionale, con spessore di soli 6mm, è gradevole alla presa, oltre che caratterizzarsi per eleganza ed ergonomia, mentre il sedile imbottito in schiumato poliuretanico supportato da cinghie elastiche ne massimizza l'accoglienza...

HÉRA
Fluidity of shapes
Design Patrick Jouin

Il legno, materia prima naturale per eccellenza, ha ispirato Héra, la nuova poltrona disegnata da Patrick Jouin per Pedrali. Al fine di rispettare al massimo questo materiale Jouin sceglie di conservarlo, purificandone il design e proponendo una forma fluida estremamente raffinata.

Realizzata in frassino o noce americano, Héra concretizza il concetto di leggerezza e lo unisce a quello di comfort e di avvolgenza: lo schienale in multistrato curvato tridimensionale, con spessore di soli 6mm, è gradevole alla presa, oltre che caratterizzarsi per eleganza ed ergonomia, mentre il sedile imbottito in schiumato poliuretanico supportato da cinghie elastiche ne massimizza l'accoglienza.

Le gambe a sezione rettangolare con angoli raggiati esprimono quell’attenzione ai dettagli che rende questo prodotto particolarmente adatto per essere collocato all’interno di ristoranti e hotel tra i più rappresentativi del panorama internazionale.

Questa poltrona, che unisce il know-how dell’azienda italiana e la maestria artigianale nella lavorazione del legno, nasce da anni di scambi, ricerche e stretta collaborazione tra il noto designer francese e Pedrali.

Gli elementi di Héra realizzati in legno sono certificati FSC e verniciati all’acqua bio. La garanzia di provenienza di una materia prima da foreste certificate e l’utilizzo di vernici all’acqua composte per lo più da resine di derivazione vegetale esprimono l’attenzione e l’impegno dell’azienda nei confronti della sostenibilità ambientale.

Scopri di più

FOLK

16/04/2019

FOLK
Now traditional chair
CMP Design

La collezione Folk è il risultato di una ricerca della semplicità. Il carattere amichevole, il tepore del frassino, le dimensioni compatte, le linee morbide e umane sembrano trasmettere l’idea di sedia in un linguaggio universale. La forza della proporzione si esprime in modo chiaro nelle forme consolidate dalla tradizione rielaborate con nuove possibilità tecnologiche. Un anello in pressofusione di alluminio, leggero e resistente, diventa l’elemento portante e distintivo che permette inoltre un facile disassemblaggio al fine del riciclo e della sostituzione dei componenti. La struttura in frassino abbraccia in modo puntuale l’anello di alluminio che ospita il sedile, disponibile in multistrato di frassino, imbottito o in paglia di Vienna. Quest'ultima garantisce leggerezza ottica  e massima resistenza grazie ai fili di nylon inseriti nell’intreccio. Lo schienale in multistrato curvato regala comfort e avvolgenza...

FOLK
Now traditional chair
CMP Design

La collezione Folk è il risultato di una ricerca della semplicità. Il carattere amichevole, il tepore del frassino, le dimensioni compatte, le linee morbide e umane sembrano trasmettere l’idea di sedia in un linguaggio universale. La forza della proporzione si esprime in modo chiaro nelle forme consolidate dalla tradizione rielaborate con nuove possibilità tecnologiche. Un anello in pressofusione di alluminio, leggero e resistente, diventa l’elemento portante e distintivo che permette inoltre un facile disassemblaggio al fine del riciclo e della sostituzione dei componenti. La struttura in frassino abbraccia in modo puntuale l’anello di alluminio che ospita il sedile, disponibile in multistrato di frassino, imbottito o in paglia di Vienna. Quest'ultima garantisce leggerezza ottica e massima resistenza grazie ai fili di nylon inseriti nell’intreccio. Lo schienale in multistrato curvato regala comfort e avvolgenza.

La collezione comprende sedia e sgabello in due altezze (650 e 750 mm) con poggiapiedi.

Gli elementi di Folk realizzati in legno sono certificati FSC e verniciati all’acqua bio. La garanzia di provenienza di una materia prima da foreste certificate e l’utilizzo di vernici all’acqua composte per lo più da resine di derivazione vegetale esprimono l’attenzione e l’impegno dell’azienda nei confronti della sostenibilità ambientale.

Scopri di più

ELINOR TABLE

16/04/2019

ELINOR TABLE
A classy hug
Design Claudio Bellini

La collezione di tavoli Elinor nasce da una nuova percezione dello spazio, un’idea in grado di riportare alla mente le linee morbide e sinuose della poltrona direzionale omonima e di trasmettere un’immagine raffinata e contemporanea al tempo stesso. Ne risulta un prodotto capace di rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato da una qualità estetica di alto livello. Il suo design è essenziale ma riconoscibile, curato nei dettagli e pensato sia per arredare gli scenari contemporanei del mondo ufficio, sia per ambienti living domestici, diventandone un elemento iconico. Una base costituita da due elementi sagomati di dimensione fissa realizzati in poliuretano rigido e rivestiti in pelle sostengono un ripiano in stratificato ultrasottile di 6mm attraverso un sottopiano in MDF laccato dalla forma bombata, che nasconde la parte strutturale in acciaio...

ELINOR TABLE
A classy hug
Design Claudio Bellini

La collezione di tavoli Elinor nasce da una nuova percezione dello spazio, un’idea in grado di riportare alla mente le linee morbide e sinuose della poltrona direzionale omonima e di trasmettere un’immagine raffinata e contemporanea al tempo stesso. Ne risulta un prodotto capace di rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato da una qualità estetica di alto livello. Il suo design è essenziale ma riconoscibile, curato nei dettagli e pensato sia per arredare gli scenari contemporanei del mondo ufficio, sia per ambienti living domestici, diventandone un elemento iconico. Una base costituita da due elementi sagomati di dimensione fissa realizzati in poliuretano rigido e rivestiti in pelle sostengono un ripiano in stratificato ultrasottile di 6mm attraverso un sottopiano in MDF laccato dalla forma bombata, che nasconde la parte strutturale in acciaio. I tavoli Elinor possono essere modulabili e, in base al posizionamento dei due elementi della base, sono in grado di creare geometrie che definiscono svariate configurazioni al fine di dare vita a risultati estetici differenti. Quando collocati in modo asimmetrico, proprio grazie alle aperture visive che si vengono a creare, gli elementi sagomati regalano alla composizione leggerezza, pur conservandone la stabilità. I top possono essere quadrati (1500 x 1500 mm) o rettangolari (1100x2000mm, 1100x2600mm, 1100x3000mm), sempre caratterizzati da forme morbide.

Scopri di più

TRIBECA LOUNGE

16/04/2019

TRIBECA LOUNGE
Fasten you seat, belt!
CMP Design

La collezione Tribeca si arricchisce di nuove sedute in grado di esaltarne la natura fresca e dinamica, colorata e giocosa. Una poltrona lounge e un divanetto a due posti che, come la sedia, la poltrona e lo sgabello, traggono ispirazione dagli echi confortanti della memoria, reinterpretando in chiave moderna le classiche sedute da terrazza anni Sessanta realizzate in acciaio con intreccio...

TRIBECA LOUNGE
Fasten you seat, belt!
CMP Design

La collezione Tribeca si arricchisce di nuove sedute in grado di esaltarne la natura fresca e dinamica, colorata e giocosa. Una poltrona lounge e un divanetto a due posti che, come la sedia, la poltrona e lo sgabello, traggono ispirazione dagli echi confortanti della memoria, reinterpretando in chiave moderna le classiche sedute da terrazza anni Sessanta realizzate in acciaio con intreccio.

Un’icona outdoor rivisitata attraverso nuovi materiali: una fettuccia in estruso di PVC ordita verticalmente con anima in nylon, che si contraddistingue per la sua natura durevole, pulibile e colorata, viene unita al solido telaio tubolare. Una lavorazione manuale e una cura per il dettaglio capaci di conferire alla seduta morbidezza ed estremo comfort, oltre a reinterpretare la tradizione con una sintesi e una qualità d’avanguardia.

Scopri di più

ARKI-TABLE ADJUSTABLE

16/04/2019

ARKI-TABLE ADJUSTABLE
A perfect balance
Design Pedrali R&D

Arki-Table massimizza la sua capacità di rispondere alle esigenze di flessibilità e funzionalità dei più moderni working spaces arricchendosi di una versione con il ripiano regolabile in altezza. Adatto per sale riunioni e postazioni di lavoro questo tavolo è in grado di adattarsi ai suoi fruitori e alle loro svariate esigenze, concretizzando il concetto di ufficio smart e dinamico.

Due attuatori elettrici, collegati ad una centralina e attivabili attraverso due comandi di regolazione posti sotto il ripiano, si muovono all’unisono e permettono di scegliere l’altezza ideale del piano, da 740 a 1140mm, per garantire il massimo comfort durante l’attività lavorativa...

ARKI-TABLE ADJUSTABLE
A perfect balance
Design Pedrali R&D

Arki-Table massimizza la sua capacità di rispondere alle esigenze di flessibilità e funzionalità dei più moderni working spaces arricchendosi di una versione con il ripiano regolabile in altezza. Adatto per sale riunioni e postazioni di lavoro questo tavolo è in grado di adattarsi ai suoi fruitori e alle loro svariate esigenze, concretizzando il concetto di ufficio smart e dinamico.

Due attuatori elettrici, collegati ad una centralina e attivabili attraverso due comandi di regolazione posti sotto il ripiano, si muovono all’unisono e permettono di scegliere l’altezza ideale del piano, da 740 a 1140mm, per garantire il massimo comfort durante l’attività lavorativa.

Disponibile nelle versioni full colour bianco o nero, la nuova versione di Arki-Table ha un ripiano ultrasottile in stratificato di 6mm con al centro una canalina con coperchio (150 x 600mm), le gambe a cavalletto in acciaio e un supporto in estruso di alluminio.

Ripiano in stratificato 6 mm disponibile in tre dimensioni: 1000 x 2000mm; 1000 x 2400mm; 1000 x 3000mm nei colori bianco, nero o grigio.    

Scopri di più