PEDRALI - The Italian Essence

La ricerca stilistica di Pedrali a Maison & Objet 2019

10/01/2019

Le nuove collezioni dell’azienda all’appuntamento parigino

Pedrali, azienda italiana che produce arredi dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa torna a Parigi per l’edizione 2019 di Maison & Objet, punto d’incontro per i professionisti dell’home decor e dell’interior design in tutte le sue espressioni, in scena dal 18 al 22 gennaio.

L’allestimento di Pedrali (Padiglione 6, Stand I2 J1) situato all’interno di Today, la sezione dedicata all’interior design che combina originalità e innovazione, rende omaggio alle “nuove ottime idee” dell’azienda con uno spazio che mira alla spettacolarizzazione del prodotto e si ispira ad un oggetto carico di significati come la lampadina, che diventa al contempo elemento comunicativo e architettonico.

Lo stand, curato dallo studio milanese Calvi Brambilla, si presenta come un volume unico, caratterizzato da pareti con tagli longitudinali e rotondi profilati da lampadine, in cui domina il colore azzurro, forte riferimento alla Campagna Advertising del Brand degli ultimi due anni. Immediato è il richiamo al mondo del teatro: pedane rotonde e rettangolari, i cui profili sono circondati dalle iconiche lampadine, si trasformano in piccoli palcoscenici, sui quali i prodotti vengono esposti quasi fossero i protagonisti di uno spettacolo diretto dal regista Pedrali.

Nello spazio espositivo particolare rilevanza è dedicata alla nuova collaborazione con il designer catalano Eugeni Quitllet presente con due prodotti, frutto di una ricerca stilistica capace di coinvolgere forme e materiali. Soul è una seduta che abbina due materiali, legno e policarbonato, esprimendo un’idea di creatività pura e incontaminata. Remind è un’innovativa poltroncina in polipropilene in cui ogni elemento è pensato per conferire comfort e avvolgenza. Due anche i progetti presenti firmati dal designer francese Patrick Norguet. Fox, un’elegante poltroncina con un’architettura identificativa definita da un mix armonico di materiali e da contrasti fra linee geometriche, e Vic, collezione di sedute imbottite, avvolgenti e raffinate nella loro semplicità.
Spazio anche per Tribeca di CMP Design, una collezione outdoor che reinterpreta in chiave moderna le classiche sedute da terrazza anni Sessanta realizzate in acciaio con intreccio. I tavoli Elliot, di Patrick Jouin, dalle forme delicate e slanciate accompagnano alcune collezioni esposte. Versatile e colorato è Boxie, il sistema contenitore su ruote disegnato da Claudio Dondoli e Marco Pocci pensato per assumere conformazioni diverse in base alla combinazione dei suoi elementi; l’appendiabito da terra Ray di Pio e Tito Toso sintetizza in maniera ottimale una forma fluida, in grado di mettere in risalto la bellezza di un materiale naturale come il frassino.

Una parete, caratterizzata da un grande oblò centrale circondato da lampadine, divide la zona espositiva dall’area lounge, caratterizzata da una moquette rossa che contrasta con le pareti azzurre. Qui ci si può accomodare sulle poltroncine imbottite Jazz abbinate ai tavoli Fluxo di Luca Casini, o rilassarsi sui Buddy di Busetti Garuti Redaelli, la collezione di pouf confortevoli, versatili e funzionali, dai generosi schienali.