PEDRALI - The Italian Essence

Prodotti
Fiere ed Eventi
Corporate

Pedrali per Artissima 2018

30/10/2018

L’azienda è partner della principale fiera d’arte contemporanea italiana

Pedrali supporta il mondo della cultura e dell’arte partecipando in qualità di partner tecnico ad Artissima, la principale fiera d’arte contemporanea in Italia, che da venerdì 2 a domenica 4 novembre sarà in scena all’OVAL di Torino.

Nata nel 1994 e giunta alla sua venticinquesima edizione, la fiera unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca. Per il secondo anno Artissima è diretta da Ilaria Bonacossa e il fil rouge dell’edizione 2018 è “il tempo” (Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte)...

L’azienda è partner della principale fiera d’arte contemporanea italiana

Pedrali supporta il mondo della cultura e dell’arte partecipando in qualità di partner tecnico ad Artissima, la principale fiera d’arte contemporanea in Italia, che da venerdì 2 a domenica 4 novembre sarà in scena all’OVAL di Torino.

Nata nel 1994 e giunta alla sua venticinquesima edizione, la fiera unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca. Per il secondo anno Artissima è diretta da Ilaria Bonacossa e il fil rouge dell’edizione 2018 è “il tempo” (Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte).

Il vigore e l’inventiva della chef stellata Mariangela Susigan, del ristorante Gardenia di Caluso, accoglierà gli ospiti nel ristorante che troverà spazio all’interno della VIP Lounge. L’obiettivo è quello di offrire un’esperienza intensa, originale e fantasiosa della cucina del territorio. Per questa location d’eccezione è stata scelta una seduta della collezione Pedrali: Fox, disegnata da Patrick Norguet. Una poltroncina dal carattere distintivo e dalle dimensioni contenute che si contraddistingue per un’architettura identificativa definita da un mix armonico di materiali e da contrasti fra linee geometriche. 
Buddy, il sistema modulare di divani dal carattere amichevole disegnato da Busetti Garuti Redaelli, accoglie gli ospiti nella hall di ingresso della fiera. Grazie alla loro versatilità, completano l’ambiente in cui vengono collocati.

Scopri di più

Una nuova partnership per Pedrali: Claudio Bellini

29/10/2018

L’azienda italiana annovera un nuovo designer tra i protagonisti di Orgatec 2018

Pedrali ha il piacere di inaugurare una nuova partnership professionale con il designer Claudio Bellini attraverso il lancio di un nuovo prodotto disegnato per l’azienda italiana in occasione di Orgatec 2018, la fiera internazionale dedicata al mondo ufficio che avrà luogo a Colonia dal 23 al 27 Ottobre.
La nuova collaborazione coniuga il know-how dello studio milanese Claudio Bellini Design, noto per essere pioniere di una visione innovativa dello scenario contemporaneo di arredi per ufficio, e l’esperienza ingegneristica dell’azienda italiana. Da questo sodalizio nasce un prodotto multitasking capace di rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato da una qualità estetica di alto livello...

L’azienda italiana annovera un nuovo designer tra i protagonisti di Orgatec 2018

Pedrali ha il piacere di inaugurare una nuova partnership professionale con il designer Claudio Bellini attraverso il lancio di un nuovo prodotto disegnato per l’azienda italiana in occasione di Orgatec 2018, la fiera internazionale dedicata al mondo ufficio che avrà luogo a Colonia dal 23 al 27 Ottobre.

La nuova collaborazione coniuga il know-how dello studio milanese Claudio Bellini Design, noto per essere pioniere di una visione innovativa dello scenario contemporaneo di arredi per ufficio, e l’esperienza ingegneristica dell’azienda italiana. Da questo sodalizio nasce un prodotto multitasking capace di rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato da una qualità estetica di alto livello.

Claudio Bellini vive e lavora a Milano, dove si è laureato in Architettura al Politecnico nel 1990. Nel 1996 nasce l’Atelier Bellini, uno studio di design innovativo caratterizzato da un interesse speciale e da un originale approccio alla relazione tra nuove tecnologie e processi creativi. L’ampia produzione di progetti rivoluzionari per il settore ufficio ha contribuito ad anticipare i comportamenti e le tendenze nell’evoluzione dell’ambiente lavorativo degli ultimi anni. Oggi Claudio Bellini Design, riconosciuto come uno dei più autorevoli studi europei, si occupa di diversi ambiti del design, dagli arredi alla progettazione di prodotto fino all’architettura.

Per Bellini il processo creativo è come un viaggio della mente, libera da ogni pregiudizio e mosso esclusivamente da entusiasmo, curiosità e ottimismo. Tale apertura mentale, unita a un’intensa comprensione dei materiali, dei processi produttivi e delle esigenze del mercato, è espressa chiaramente nelle sue creazioni e nella metodologia di lavoro, in linea con la filosofia aziendale di Pedrali.

 

Scopri di più

Elinor

26/10/2018

ELINOR
A classy hug

Design Claudio Bellini

Elinor coniuga il know-how dello studio milanese Claudio Bellini Associati, noto per essere pioniere di una visione innovativa dello scenario contemporaneo di arredi per ufficio, e l’esperienza ingegneristica dell’azienda italiana. Ne risulta un prodotto multitasking capace di rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato da una qualità estetica di alto livello. Questa poltrona direzionale sintetizza infatti le diverse attitudini e modalità di vivere l’ufficio del futuro: è dinamica, flessibile e attenta al benessere delle persone.

ELINOR
A classy hug

Design Claudio Bellini

Elinor coniuga il know-how dello studio milanese Claudio Bellini Associati, noto per essere pioniere di una visione innovativa dello scenario contemporaneo di arredi per ufficio, e l’esperienza ingegneristica dell’azienda italiana. Ne risulta un prodotto multitasking capace di rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione, caratterizzato da una qualità estetica di alto livello. Questa poltrona direzionale sintetizza infatti le diverse attitudini e modalità di vivere l’ufficio del futuro: è dinamica, flessibile e attenta al benessere delle persone. Il suo design è essenziale ma riconoscibile, capace di garantire ottime prestazioni di efficienza grazie ad una “componentistica intelligente”, come afferma lo stesso Bellini, “capace di essere all’avanguardia pur sottraendosi allo sguardo”, in quanto integrata nel sedile. Elinor ha una elegante base in pressofusione di alluminio caratterizzata da una forma fluida ed è regolabile in altezza. Un meccanismo sincronizzato auto pesante integrato nel sedile imbottito, capace di regolare autonomamente l’intensità dell’oscillazione in funzione del peso corporeo dell’utente, consente di mantenere la schiena in una posizione più comoda. Punti di forza di Elinor sono il comfort e l’avvolgenza dati dall’imbottitura in schiumato poliuretanico di sedile e schienale. Un bracciolo leggero, sottile e resistente in pressofusione di alluminio delinea la base dello schienale attraverso una linea fluida e continua capace di esprimere quell’attenzione al dettaglio caratteristica di questa poltrona.

Scopri di più

Boxie

26/10/2018

BOXIE
Storage in motion

Design Claudio Dondoli – Marco Pocci

In un cassetto si possono custodire gli oggetti preziosi, ma anche quelli di uso quotidiano, per conservarli e averli sempre a portata di mano. All’interno del mondo ufficio, un sistema contenitore su ruote diventa emblema di ordine e pulizia, al fine di organizzare lo spazio in modo ottimale e funzionale. Boxie, dai tratti essenziali e minimali, si contraddistingue per la sua leggerezza, garantita da una struttura in acciaio verniciato all’interno della quale vengono collocati cassetti alternati a piani realizzati in polipropilene stampato a iniezione...

BOXIE
Storage in motion

Design Claudio Dondoli – Marco Pocci

In un cassetto si possono custodire gli oggetti preziosi, ma anche quelli di uso quotidiano, per conservarli e averli sempre a portata di mano. All’interno del mondo ufficio, un sistema contenitore su ruote diventa emblema di ordine e pulizia, al fine di organizzare lo spazio in modo ottimale e funzionale. Boxie, dai tratti essenziali e minimali, si contraddistingue per la sua leggerezza, garantita da una struttura in acciaio verniciato all’interno della quale vengono collocati cassetti alternati a piani realizzati in polipropilene stampato a iniezione. Di forma quadrata, con gli angoli raggiati e capienti cassetti provvisti di una maniglia integrata quasi ad abbracciarli, uno dei punti di forza estetici di questo carrello contenitore è la tridimensionalità. Boxie è stata pensata per inserirsi armonicamente all’interno di uffici di ultima generazione, di open space e in spazi di co-working. E’ un oggetto bello da guardare da ogni lato, un complemento d’arredo provvisto di una forte componente estetica. La sua particolare conformazione la rende facilmente disassemblabile e riciclabile, in linea con le più attuali politiche green. Pensata per assumere conformazioni diverse in base alla combinazione dei suoi elementi e disponibile in diversi colori, Boxie è dotata di ruote piroettabili e bloccanti atte ad agevolarne la movimentazione. E’ disponibile inoltre con piedini fissi.

Scopri di più

Temps

26/10/2018

TEMPS
Time is precious

Design Jorge Pensi Design Studio

Temps si caratterizza per una base in pressofusione di alluminio regolabile in altezza dal design essenziale ed elegante al tempo stesso. Attraverso un moderno meccanismo sincronizzato auto pesante, capace di regolare autonomamente l’intensità dell’oscillazione in funzione del peso corporeo dell’utente, questa seduta garantisce un’ottima ergonomia e comfort. Una forma anatomica in grado di favorire l’assunzione di una postura corretta...

TEMPS
Time is precious

Design Jorge Pensi Design Studio

Temps si caratterizza per una base in pressofusione di alluminio regolabile in altezza dal design essenziale ed elegante al tempo stesso. Attraverso un moderno meccanismo sincronizzato auto pesante, capace di regolare autonomamente l’intensità dell’oscillazione in funzione del peso corporeo dell’utente, questa seduta garantisce un’ottima ergonomia e comfort. Una forma anatomica in grado di favorire l’assunzione di una postura corretta. Il sedile e lo schienale sono avvolgenti e confortevoli, quasi a cingere chi vi si siede in un abbraccio, grazie all’imbottitura in schiumato poliuretanico. Un guscio in polipropilene stampato a iniezione cinge il sedile racchiudendone il meccanismo, e avvolge lo schienale in prossimità della zona lombare stabilendo una continuità tra imbottito e materiale plastico.
Due braccioli dal design minimal ed essenziale, realizzati in polipropilene, contribuiscono a sottolineare i concetti di leggerezza e dinamismo.

Scopri di più

Ray

25/10/2018

RAY
Natural gesture

Design Pio e Tito Toso

Ray è un appendiabiti da terra, capace di sintetizzare in maniera ottimale una forma fluida, in grado di mettere in risalto la bellezza del frassino, e la funzionalità propria di un oggetto di uso quotidiano indispensabile all’interno di contesti diversi. Un prodotto amichevole, semplice nella sua struttura, con un design lineare e genuino, capace di porre in primo piano la bellezza della materia senza imporsi nell’ambiente in cui viene inserito. I bracci, in multistrato a spessore variabile, quasi fossero fronde ispirate al mondo della natura, si uniscono alla colonna portante realizzata in acciaio. Il design di Ray nasce da un’esigenza: la semplicità del gesto...

RAY
Natural gesture

Design Pio e Tito Toso

Ray è un appendiabiti da terra, capace di sintetizzare in maniera ottimale una forma fluida, in grado di mettere in risalto la bellezza del frassino, e la funzionalità propria di un oggetto di uso quotidiano indispensabile all’interno di contesti diversi. Un prodotto amichevole, semplice nella sua struttura, con un design lineare e genuino, capace di porre in primo piano la bellezza della materia senza imporsi nell’ambiente in cui viene inserito. I bracci, in multistrato a spessore variabile, quasi fossero fronde ispirate al mondo della natura, si uniscono alla colonna portante realizzata in acciaio. Il design di Ray nasce da un’esigenza: la semplicità del gesto.
Gli elementi realizzati in legno sono certificati FSC e verniciati all’acqua bio. La garanzia di provenienza di una materia prima da foreste certificate e l’utilizzo di vernici all’acqua composte per lo più da resine di derivazione vegetale esprimono l’attenzione e l’impegno dell’azienda nei confronti della sostenibilità ambientale.

Scopri di più

Ypsilon

25/10/2018

YPSILON
New tilting table

Design Jorge Pensi Design Studio

Il tavolo Ypsilon, pensato per rispondere alle esigenze degli ambienti di lavoro contemporanei, è presentato nella sua nuova versione ribaltabile e accatastabile. Un prodotto qualitativamente all’avanguardia, capace di esprimere cura per il dettaglio e spirito hi-tech. Questo tavolo è in grado di collocarsi all’interno di ambienti di lavoro e aree meeting flessibili e temporanee, contribuendo alla loro organizzazione, dal momento che può essere movimentato e riposto quando non in uso. Ypsilon nasce come soluzione versatile, capace di diventare una postazione da lavoro, un tavolo per una sala riunioni all’interno dei più recenti format dedicati al co-working...

YPSILON
New tilting table

Design Jorge Pensi Design Studio

Il tavolo Ypsilon, pensato per rispondere alle esigenze degli ambienti di lavoro contemporanei, è presentato nella sua nuova versione ribaltabile e accatastabile. Un prodotto qualitativamente all’avanguardia, capace di esprimere cura per il dettaglio e spirito hi-tech. Questo tavolo è in grado di collocarsi all’interno di ambienti di lavoro e aree meeting flessibili e temporanee, contribuendo alla loro organizzazione, dal momento che può essere movimentato e riposto quando non in uso. Ypsilon nasce come soluzione versatile, capace di diventare una postazione da lavoro, un tavolo per una sala riunioni all’interno dei più recenti format dedicati al co-working. Il ripiano è collegato ad una base in pressofusione di alluminio attraverso una colonna in estruso di alluminio. Vero plus di questo prodotto è un eccezionale meccanismo brevettato Pedrali che ne permette il ribaltamento e il passaggio del ripiano da una posizione orizzontale a verticale attraverso due maniglie di sblocco dal design accentuato, presentate in colore rosso. Il piano si blocca automaticamente in posizione verticale e in posizione da lavoro evitando aperture involontarie, garantendo la massima sicurezza. Questo meccanismo, oltre ad essere esteticamente pulito, garantisce un’apertura semplice e silenziosa. Ypsilon è accatastabile frontalmente, con il ripiano perpendicolare al terreno, per salvaguardarne gli spazi. Una presenza sobria e contemporanea frutto di una meticolosa analisi delle esigenze contemporanee che gli permette una collocazione ottimale all’interno di ambienti trasversali.

Scopri di più

Orgatec 2018: Pedrali Working Spaces

22/10/2018

Ufficio moderno raccontato attraverso nuovi esclusivi prodotti in un allestimento di Calvi e Brambilla

Le recenti tendenze dell’arredo del mondo ufficio delineano ambienti flessibili, dalla natura versatile e fluida, sempre più orientati al benessere e alla creatività di chi vi lavora. Si tratta di spazi dinamici caratterizzati da elementi in grado di rispondere a una inarrestabile esigenza di cambiamento. Soluzioni grazie alle quali è possibile creare ambienti contemporanei multiformi: da un’area relax, alla lounge di un aeroporto, fino ai format di co-working di ultima generazione.

All’interno di questo scenario in continua evoluzione Pedrali prende parte a Orgatec, la fiera internazionale di Colonia leader del mondo ufficio che per l’edizione 2018 si focalizza sulle “new visions of work”. Dal 23 al 27 ottobre l’azienda italiana 100% Made in Italy presenta “Pedrali Working Spaces” (Hall 9.1 – Stand B041-A040), un allestimento realizzato dallo studio milanese Calvi Brambilla, giunto al suo terzo anno di collaborazione.

Ufficio moderno raccontato attraverso nuovi esclusivi prodotti in un allestimento di Calvi e Brambilla

Le recenti tendenze dell’arredo del mondo ufficio delineano ambienti flessibili, dalla natura versatile e fluida, sempre più orientati al benessere e alla creatività di chi vi lavora. Si tratta di spazi dinamici caratterizzati da elementi in grado di rispondere a una inarrestabile esigenza di cambiamento. Soluzioni grazie alle quali è possibile creare ambienti contemporanei multiformi: da un’area relax, alla lounge di un aeroporto, fino ai format di co-working di ultima generazione.

All’interno di questo scenario in continua evoluzione Pedrali prende parte a Orgatec, la fiera internazionale di Colonia leader del mondo ufficio che per l’edizione 2018 si focalizza sulle “new visions of work”. Dal 23 al 27 ottobre l’azienda italiana 100% Made in Italy presenta “Pedrali Working Spaces” (Hall 9.1 – Stand B041-A040), un allestimento realizzato dallo studio milanese Calvi Brambilla, giunto al suo terzo anno di collaborazione.

Lasciandosi ispirare da un oggetto carico di significati come il foglio bianco, Fabio Calvi e Paolo Brambilla hanno voluto rendere omaggio alle nuove proposte dell’azienda italiana creando uno spazio che si muove tra la creazione di un setting artistico e la teatralizzazione del prodotto.
Il foglio bianco, filo conduttore dell’intero allestimento, è un’icona dall’animo poetico che diventa al contempo elemento comunicativo e architettonico.
Oltre ad essere un elemento silenzioso e costante che accompagna la vita lavorativa di tutti i giorni, il foglio bianco simboleggia la nascita di nuove idee, caricandosi di un valore evocativo e creativo, capace di concretizzarsi e prendere forma in un progetto.
All’interno di uno stand che occupa un’area di quasi 400 mq, volumi di fogli di carta sovrapposti diventano macro-architetture la cui texture ha una funzione decorativa e a predominare è l’ottanio, il colore corporate protagonista degli allestimenti fieristici del Brand degli ultimi due anni. Questa struttura dà vita ad otto scene atte ad ospitare i prodotti Pedrali pensati per il mondo ufficio che, attraverso la loro spettacolarizzazione, emergono come veri protagonisti all’interno di palcoscenici teatrali. Alle loro spalle, un fondale retro-illuminato pone in risalto scatti fotografici d’autore che regalano al visitatore un’interpretazione dei prodotti stessi, evidenziandone i tratti caratterizzanti.

Il soggetto tematizzato in questi scatti artistici di Filippo Piantanida, fotografo italiano noto per la maestria nell’uso del chiaro-scuro e per un ricco portfolio di servizi fotografici è ancora una volta il foglio bianco. Grazie a questi scatti in cui, di volta in volta, il leitmotiv dell’allestimento suggerisce movimenti, forme e caratteristiche proprie dei prodotti presentati, questi ultimi sembrano scaturire dal buio, richiamando il mondo del teatro. Ne risulta un’immagine raffinata, elegante e di impatto.

Sono cinque i prodotti che Pedrali presenta in anteprima assoluta a Orgatec, nati dalla necessità di rispondere alle esigenze richieste dagli spazi di lavoro di ultima generazione.
L’azienda italiana coglie l’occasione per annunciare la nuova collaborazione con Claudio Bellini, designer leader nello scenario contemporaneo degli arredi per l’ufficio.

Da questo nuovo sodalizio artistico e progettuale tra Claudio Bellini e Pedrali nasce Elinor, una poltrona direzionale che sintetizza le diverse modalità di vivere l’ufficio del futuro: è flessibile e multitasking, caratterizzata da una qualità estetica di alto livello.
Versatile e colorato è invece Boxie, il sistema contenitore su ruote disegnato da Claudio Dondoli e Marco Pocci pensato per assumere conformazioni diverse in base alla combinazione dei suoi elementi: ampi cassetti e piani in polipropilene inseriti all’interno di una struttura in acciaio.
Jorge Pensi, che quest’anno festeggia il decimo anniversario di collaborazione con Pedrali, realizza due nuovi prodotti, frutto di una ricerca stilistica che coinvolge forme e materiali. Temps è una poltrona operativa caratterizzata da una base in pressofusione di alluminio dal design essenziale ed elegante e da una seduta ergonomica e confortevole. Presentato nella sua nuova versione ribaltabile e accatastabile, il tavolo Ypsilon amplia la sua gamma, proponendosi come soluzione versatile per una sala riunioni, capace di trasformarsi in una postazione di lavoro all’interno dei più recenti format di co-working.
Accessorio di uso quotidiano indispensabile all’interno di contesti diversi, l’appendiabito da terra Ray di Pio e Tito Toso sintetizza in maniera ottimale una forma fluida, in grado di mettere in risalto la bellezza di un materiale naturale come il frassino.
Pensate per inserirsi armonicamente all’interno di sale riunioni garantendo comfort ed eleganza, sono le collezioni di sedie e poltroncine Vic e Fox, disegnate da Patrick Norguet, e Nym Soft, di Cazzaniga Mandelli Pagliarulo, presentata al Salone del Mobile 2018 in una nuova versione imbottita.
L’ultima scena è invece dedicata a Tribeca, la collezione per outdoor disegnata da Mandelli Pagliarulo, che si presta ad arredare le terrazze e le corti esterne degli uffici, spesso adibite a relaxing area.

All’interno della hall centrale, pensato per aree di lavoro informale, è presente Buddy, il sistema modulare di divani dal carattere amichevole disegnato da Busetti Garuti Redaelli che, grazie alle differenti dimensioni dei suoi elementi può dare vita a molteplici combinazioni in grado di soddisfare le svariate esigenze di ambienti contemporanei sempre più multiformi.
Proposti per le breakout area sono infine i tavoli Elliot, di Patrick Jouin, e Fluxo, di Luca Casini, e gli sgabelli Babila di Odo Fioravanti, che combinano una scocca in polipropilene ad una struttura in acciaio.

 

photo © Nava Rapacchietta

Scopri di più

Una collaborazione iniziata 10 anni fa

09/10/2018

Pedrali festeggia un doppio anniversario: con Odo Fioravanti e Jorge Pensi

Il 2018 per Pedrali sigla dieci anni di collaborazione con due nomi noti del design italiano e internazionale: Odo Fioravanti e Jorge Pensi.

I due designer sono stati protagonisti del “Talking about Design”, lo speech dedicato al design di ieri, di oggi e di domani, che si è tenuto il 13 settembre 2018 presso l’Headquarter Pedrali moderato da Luca Molinari. La partnership iniziata dieci anni fa è il frutto del connubio tra l’espressione creativa dei designer e il know how dell’azienda. “Penso che ci sia qualcosa di profondamente onesto nel fatto che gli oggetti facciano il loro lavoro che è quello di entrare nella vita delle persone con garbo, con delicatezza e poi in qualche modo rilasciare giorno per giorno dei significati...

Pedrali festeggia un doppio anniversario: con Odo Fioravanti e Jorge Pensi

Il 2018 per Pedrali sigla dieci anni di collaborazione con due nomi noti del design italiano e internazionale: Odo Fioravanti e Jorge Pensi.

I due designer sono stati protagonisti del “Talking about Design”, lo speech dedicato al design di ieri, di oggi e di domani, che si è tenuto il 13 settembre 2018 presso l’Headquarter Pedrali moderato da Luca Molinari. La partnership iniziata dieci anni fa è il frutto del connubio tra l’espressione creativa dei designer e il know how dell’azienda. “Penso che ci sia qualcosa di profondamente onesto nel fatto che gli oggetti facciano il loro lavoro che è quello di entrare nella vita delle persone con garbo, con delicatezza e poi in qualche modo rilasciare giorno per giorno dei significati. In Pedrali trovo a disposizione la tecnologia e un senso dell’azione collettiva molto chiaro” – spiega Odo Fioravanti. Per Jorge è importante che l’obiettivo sia sempre quello di creare oggetti dal design senza tempo. “Sono molto felice di lavorare con Pedrali. Condividiamo gli stessi valori. La qualità rappresenta per entrambi un punto centrale. Ho sempre ammirato il design italiano e poterne fare parte è per me un onore.” – dichiara Jorge Pensi.

Dieci anni fa, nel 2008, vede la luce Ypsilon, il primo prodotto iconico e senza tempo disegnato da Jorge Pensi per Pedrali. Questa collezione di tavoli è caratterizzata da linee pulite e da forme leggere e ricercate. La chiave del suo successo è data anche dalla capacità di Ypsilon di entrare a far parte di ambientazioni indoor e outdoor. Realizzato in alluminio, questo tavolo risulta leggero e facile da movimentare, appoggiandosi delicatamente al pavimento, quasi a fluttuare nello spazio che lo contiene.

Per festeggiare il suo decennale al Salone del Mobile 2018, Odo Fioravanti progetta quattro speciali versioni di questa seduta che ne raccontano la storia attraverso un’installazione dal titolo “Let it SNOW: dieci anni insieme”.
Prima versione: Dancing queen – Snow diventa “rocking chair”, entra negli anni della sua maturità, ma non per questo smette di ballare come una regina.
Seconda versione: Girls just wanna have fun – una Snow che ha voglia di volare e divertirsi, diventando una scanzonata altalena.
Terza versione: We are family – una pila di sedie, dalla più grande alla più piccola, per rappresentare la grande famiglia di prodotti e di multipli che sono nati da Snow.
Quarta versione: Born to be wild - A Snow sono spuntate le ruote per raccontare i tanti viaggi di questa sedia diffusa oggi in tutto il mondo.

Presentata nel 2008 nel corso della XXXII edizione di Promosedia, Frida è stata invece premiata con il Top Chair Residential 2008. Nel 2011 si aggiudica il XXII Compasso d’Oro ADI, il premio di design più antico e autorevole al mondo, “per la semplice bellezza scultorea”. Frida è stata in grado di esplorare nuove possibilità nella lavorazione del legno. Il fattore più straordinario è rappresentato dalla sovrapposizione di una scocca tridimensionale ad una struttura in legno massello. Il risultato è un prodotto solido e dal comfort assoluto, caratterizzato da una grande leggerezza e da una forte resistenza.

A sottolineare questo sodalizio sono le numerose realizzazioni e progetti all’interno dei quali questi prodotti sono stati specificati. Frida è entrata a far parte degli arredi del ristorante londinese Olivo i cui interni, curati dall’architetto Pierluigi Piu, sono caratterizzati da luci soffuse ed evocative capaci di creare un ambiente accogliente e intimo. La sedia Snow, resa un nuovo classico dalla forma giocosa e dall'adattabilità che la contraddistinguono, è stata scelta per gli interni dell’Università Luigi Bocconi di Milano. I tavoli Ypsilon, leggeri e allo stesso tempo resistenti, sono stati inseriti nel dehor del Caffè del Labirinto della Masone a Fontanellato, il più grande labirinto al mondo, ideato e progettato da Franco Maria Ricci e all’interno di progetti di eco internazionale, come il Google Campus a Dublino e il Moleskine Café di Milano, nel cuore del Brera Design District.

Scopri di più

Pedrali è sponsor dei Brera Design Days 2018

09/10/2018

Pedrali partecipa in qualità di sponsor ai Brera Design Days, un fitto calendario di incontri che si propone come obiettivo quello di tracciare le linee del presente del design esplorandone le possibilità future. Sette giorni di talk, mostre e workshop aperti al pubblico nel cuore del Brera Design District...

Pedrali partecipa in qualità di sponsor ai Brera Design Days, un fitto calendario di incontri che si propone come obiettivo quello di tracciare le linee del presente del design esplorandone le possibilità future. Sette giorni di talk, mostre e workshop aperti al pubblico nel cuore del Brera Design District.

Chiara Alessi, scrittrice e critica del Design, ha selezionato per i Brera Design Days alcuni libri che verranno presentati ai Brera Design Books dal 14 al 16 ottobre, alle ore 18:30 all’interno de LaFeltrinelli di viale Pasubio, in un ciclo di incontri e aperitivi con gli autori e professionisti del settore. Sei ospiti affronteranno il tema del design e del mondo della progettazione attraverso tre libri in grado di fornire un approccio alternativo e stimolante al dibattito. Gli incontri saranno aperti gratuitamente al pubblico.

All’interno dello spazio saranno presenti alcuni prodotti delle collezioni Pedrali, come le poltrone e gli sgabelli Babila disegnati da Odo Fioravanti e il tavolo Lunar, di Pio e Tito Toso.

 

www.breradesigndays.it
www.breradesigndays.it/2018/programma-eventi

Scopri di più