PEDRALI - The Italian Essence

Profilo aziendale

Fondata nel 1963 a Palazzolo sull’Oglio, Pedrali è un’azienda italiana che produce elementi d’arredo dal design contemporaneo per il contract e la casa all’interno delle proprie sedi produttive di Mornico al Serio (Bergamo), dotata di un magazzino automatico progettato dall’architetto Cino Zucchi, e di Manzano (Udine).

La collezione è il risultato di una ricerca rigorosa e attenta che si concretizza nella creazione di prodotti di design industriale realizzati in metallo, materiale plastico, legno e imbottito.

Attenzione alla qualità del processo produttivo, selezione di materie prime certificate, ricerca e passione assoluta per i macchinari più avanzati sono i principali aspetti che identificano Pedrali come interprete eccellente del design industriale contemporaneo. A questi si unisce una proficua collaborazione con numerosi designer che ha permesso di ottenere, nel corso degli anni, importanti riconoscimenti come il Compasso d’Oro ADI per la sedia Frida.

Seguendo i cardini di una filosofia produttiva 100% made in Italy, l’attività dell’azienda, già dalla fine degli anni ’70, si confronta con il mercato internazionale attraverso una rete distributiva che raggiunge oltre 100 Paesi.


Best references

I prodotti Pedrali sono presenti all’interno di numerosi progetti innovativi come l’Autogrill Villoresi sull’autostrada dei Laghi - A8, best practice in tema di sostenibilità costruttiva. Google Headquarters a Dublino e Microsoft House a Milano, con le loro aree comuni pensate per incentivare l’interazione tra colleghi. Ma anche i ristoranti di Alain Ducasse: il tre stelle Michelin The Dorchester a Londra, ore all’interno dell’antica residenza reale di Versailles e miX, nel prestigioso Emerald Palace Kempinski a Dubai. E ancora, il ristorante LAGO, del rinomato Chef stellato Julian Serrano al Bellagio Resort & Casinò a Las Vegas o il Caffè Fernanda nella Pinacoteca di Brera a Milano. Salewa Headquarter di Bolzano, che presenta la palestra di roccia più grande d’Italia. E ancora le boutique della maison francese di alta gioielleria Van Cleef&Arpels sulla mitica Fifth Avenue di New York o nella prestigiosa Place Vendôme a Parigi. Kanazawa Unimirai Library in Giappone, con i suoi spazi innovativi che rendono la biblioteca un polo sociale per il territorio, il Remai Modern Museum, nuovo museo di arte contemporanea in Canada, che offre una prospettiva unica sull’arte contemporanea o l’Università Americana AUC a Il Cairo.

 


Sostenibilità

Realizzare prodotti durevoli, sia dal punto di vista estetico che di resistenza, è l’elemento chiave per garantire la sostenibilità. Durante il processo produttivo viene prestata particolare attenzione ai materiali utilizzati, alla riduzione del consumo di materie prime e alla razionalizzazione delle risorse, al riutilizzo e/o riciclo dei rifiuti e al controllo delle emissioni. Fin dalla loro progettazione, gli arredi Pedrali sono pensati per essere disassemblati e prodotti attraverso processi finalizzati a limitare i consumi ed evitare gli sprechi che andrebbero a costituire un danno per l’ecosistema. I prodotti Pedrali in materiale plastico sono realizzati con materie prime di alta qualità e sono riciclabili ed eco-compatibili.

L’elevata qualità e il rispetto dell’ambiente rappresentano dunque prassi consolidate, come dimostrano le certificazioni ISO 9001 per la qualità dei processi aziendali, ISO 14001 per una produzione basata su una politica ambientale sostenibile e FSC™ C114358 per l’utilizzo di legnami provenienti da foreste certificate.
I prodotti della collezione rispondono alle normative europee UNI-EN 16139:2013 di resistenza, durabilità e sicurezza per sedute destinate alla collettività.


Politica Qualità Ambiente e Sicurezza

 

 


Vernici bio

Nel 2017 Pedrali fa un ulteriore passo in avanti verso la sostenibilità ambientale attraverso l’utilizzo di vernici a base acqua composte per lo più da resine di derivazione vegetale, in grado di unire qualità e impegno a favore dell’ambiente, garantendo una drastica riduzione dei VOC (Volatile Organic Compounds), composti chimici contenuti nelle normali vernici che evaporano a temperatura ambiente e possono provocare gravi danni alla salute umana, oltre che contribuire all’inquinamento dell’aria. Ne derivano ambienti di lavoro più salubri e meno pericolosi, nonché un minore inquinamento dell’aria e un enorme risparmio energetico con la conseguente riduzione di emissioni di CO2.

 

 

 

Anno di fondazione: 1963
Headquarter: Mornico al Serio (BG)
Siti produttivi: divisione materiale plastico, metallo e imbottito a Mornico al Serio (BG) e divisione legno a Manzano (UD)
Management: Giuseppe Pedrali (Amministratore Delegato, Legale Rappresentante), Monica Pedrali (Amministratore Delegato, Direttore Commerciale e Marketing), Mario Pedrali (Presidente Onorario, Imprenditore Olivettiano 2017)