PEDRALI - The Italian Essence

Pedrali sostiene CZA – Cino Zucchi Architetti alla Biennale di Venezia

24/05/2018

Sarà aperta al pubblico da sabato 26 maggio a domenica 25 novembre 2018, ai Giardini e all’Arsenale, la 16. Mostra Internazionale di Architettura dal titolo FREESPACE, a cura di Yvonne Farrell e Shelley McNamara, organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Un’edizione che pone al centro dell’attenzione la questione dello spazio, della qualità dello spazio, dello spazio libero e gratuito.

All’interno di questo contesto di richiamo internazionale, Pedrali sostiene l’installazione/mostra “Meraviglie Quotidiane – CZ legge LCD, progettata da CZA – Cino Zucchi Architetti per Freespace.

Protagonista del progetto è il lavoro dell’architetto milanese Luigi Caccia Dominioni (1913–2016). Il suo complesso edilizio multifunzionale in corso Italia, costruito in un quartiere pesantemente colpito dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, dispiega una complessa narrazione spaziale dalla scala della città a quella del materiale e del dettaglio, sintesi perfetta tra invenzione spaziale e dialogo con la struttura urbana del nucleo antico di Milano.

Le due ‘torrette’ in tessere di ceramica rossa che inquadrano l’arretramento centrale, la lunga galleria che attraversa l’edificio con il pavimento a mosaico di Francesco Somaini, infine la sorpresa del cortile che raccoglie insieme corpi edilizi eterogenei per volume, materiali, aperture e sintassi architettonica dimostrano una libertà compositiva permessa solo ai grandi talenti.
“Meraviglie Quotidiane – CZ legge LCD” è un’installazione che prende la forma di un piano-sequenza ininterrotto che passa dalla scala della città a quella dei materiali e degli interni, e che mette in evidenza il particolare concetto di ‘urbanità’ che dall’opera si irradia al contesto allargato nello spazio e nel tempo.