PEDRALI - The Italian Essence

News

Prodotti
Fiere ed Eventi
Corporate

#Pedraligoodideas al Salone del Mobile 2018

16/04/2018

Pedrali presenta le nuove collezioni alla 57esima edizione del Salone del Mobile di Milano, dal 17 al 22 aprile, attraverso l’allestimento #Pedraligoodideas (Padiglione 10, Stand B19-C28) realizzato dallo studio milanese Calvi Brambilla. Lasciandosi ispirare da un oggetto carico di significati come la lampadina, Fabio Calvi e Paolo Brambilla hanno voluto rendere omaggio alle “nuove ottime idee” dell’azienda italiana creando uno spazio che si muove tra la presentazione museale e la teatralizzazione del prodotto.

La lampadina assume un valore iconico caricandosi di un duplice significato e diventando al contempo elemento comunicativo e architettonico. Traducendo i concetti in immagine, la lampadina rappresenta il filo conduttore dell’intero allestimento...

Pedrali presenta le nuove collezioni alla 57esima edizione del Salone del Mobile di Milano, dal 17 al 22 aprile, attraverso l’allestimento #Pedraligoodideas (Padiglione 10, Stand B19-C28) realizzato dallo studio milanese Calvi Brambilla. Lasciandosi ispirare da un oggetto carico di significati come la lampadina, Fabio Calvi e Paolo Brambilla hanno voluto rendere omaggio alle “nuove ottime idee” dell’azienda italiana creando uno spazio che si muove tra la presentazione museale e la teatralizzazione del prodotto.

La lampadina assume un valore iconico caricandosi di un duplice significato e diventando al contempo elemento comunicativo e architettonico. Traducendo i concetti in immagine, la lampadina rappresenta il filo conduttore dell’intero allestimento.

Lo stand, su un’area di 800 mq, presenta la forma di un volume unico, di stampo fortemente architettonico, caratterizzato da tagli longitudinali e rotondi profilati da lampadine. Ne deriva una dimensione che si sviluppa in un percorso museale all’interno del quale si susseguono sette spazi dedicati alla presentazione delle nuove collezioni. L’ispirazione al mondo dell’arte e dell’architettura e il richiamo al teatro sono evidenziati con raffinata eleganza.

D’impatto è il richiamo al mondo del teatro: pedane quadrate, rotonde e rettangolari, i cui profili sono circondati dalle iconiche lampadine, si trasformano in piccoli palcoscenici, sui quali i nuovi prodotti vengono esposti quasi fossero i reali protagonisti di uno spettacolo diretto dal regista Pedrali. Come a teatro la diva, prima di entrare in scena, si specchia nell’intimità del camerino, così i prodotti si riflettono nei grandi specchi collocati nelle sale, pronti a calarsi nella loro performance.

Un percorso espositivo lungo circa 100 metri suddiviso in sette spazi, di cui uno veste i panni di un vero e proprio foyer, che il visitatore si trova a percorrere alla scoperta delle novità 2018. Ne risulta un’immagine semplice e pulita, raffinate ed elegante, ma assai forte.  

All’interno di questo allestimento architettonico di chiara impronta museale domina il color azzurro, chiaro omaggio alle opere dell’’artista Félix González-Torres e forte richiamo alla Campagna Advertising del Brand degli ultimi due anni.

In Pedrali Good Ideas la spettacolarizzazione del prodotto sarà inoltre resa ancor più interattiva dai sottili richiami alle performance del mondo del peep-show, attraverso misteriosi spioncini dai quali i visitatori potranno assistere ad un vero e proprio show in cui reali ballerini si esibiscono con alcuni dei prodotti iconici del Brand.

Scopri di più

Let it SNOW: dieci anni insieme

16/04/2018

Quest'anno la collaborazione tra Pedrali e il designer Odo Fioravanti compie dieci anni. Nel 2008 vedono la luce Snow e Frida, due prodotti che, nel corso di questi anni, hanno incontrato il favore del pubblico e il riconoscimento della critica. Già al suo debutto al Salone del Mobile Snow vince il primo premio di Young&Design. Frida si aggiudicherà nel 2011 il Premio Compasso d'Oro ADI.
Per festeggiare il decennale di Snow al Salone del Mobile 2018, Odo Fioravanti ha progettato quattro speciali versioni di questa seduta associandole a pezzi musicali per raccontare questo bellissimo percorso, attraverso un’installazione dal titolo “Let it SNOW: dieci anni insieme”.

Quest'anno la collaborazione tra Pedrali e il designer Odo Fioravanti compie dieci anni. Nel 2008 vedono la luce Snow e Frida, due prodotti che, nel corso di questi anni, hanno incontrato il favore del pubblico e il riconoscimento della critica. Già al suo debutto al Salone del Mobile Snow vince il primo premio di Young&Design. Frida si aggiudicherà nel 2011 il Premio Compasso d'Oro ADI.
Per festeggiare il decennale di Snow al Salone del Mobile 2018, Odo Fioravanti ha progettato quattro speciali versioni di questa seduta associandole a pezzi musicali per raccontare questo bellissimo percorso, attraverso un’installazione dal titolo “Let it SNOW: dieci anni insieme”.

Prima versione: Dancing queen – Snow diventa “rocking chair”, entra negli anni della sua maturità, ma non per questo smette di ballare come una regina.
Seconda versione: Girls just wanna have fun – una Snow che ha voglia di volare e divertirsi, diventando una scanzonata altalena.
Terza versione: We are family – una pila di sedie, dalla più grande alla più piccola, per rappresentare la grande famiglia di prodotti e di multipli che sono nati da Snow.
Quarta versione: Born to be wild - A Snow sono spuntate le ruote per raccontare i tanti viaggi di questa sedia diffusa oggi in tutto il mondo.
Un anniversario speciale

Scopri di più

Una nuova collaborazione in casa Pedrali: Eugeni Quitllet

13/04/2018

Pedrali dà il benvenuto a Eugeni Quitllet, uno dei nomi più rappresentativi del panorama del design contemporaneo. Il designer spagnolo collabora con l’azienda in occasione della 57esima edizione del Salone del Mobile. Il nuovo sodalizio artistico e progettuale si concretizza nella realizzazione di due nuovi prodotti, frutto di una ricerca stilistica capace di coinvolgere forme e materiali.

Pedrali sceglie Eugeni Quitllet trovandosi in completa sintonia con la sua filosofia: i prodotti disegnati dallo spagnolo insignito nel 2016 della menzione “Designer of the year” nascono dalla ricerca di emozioni e sono ispirati dal desiderio di realizzare qualcosa capace di durare nel tempo, sia concretamente, sia stilisticamente, punto di forza e requisito indispensabile per i prodotti dell’azienda italiana. La collaborazione è quindi nata da un entusiasmo reciproco, come afferma Quitllet: «dopo un primo incontro due anni fa è scaturita la volontà di creare qualcosa di nuovo con materiali diversi, che avesse una storia e dei valori. La forza che ho visto in Pedrali è stata la forte intensità e il desiderio di realizzare questo sogno insieme»...

Pedrali dà il benvenuto a Eugeni Quitllet, uno dei nomi più rappresentativi del panorama del design contemporaneo. Il designer spagnolo collabora con l’azienda in occasione della 57esima edizione del Salone del Mobile. Il nuovo sodalizio artistico e progettuale si concretizza nella realizzazione di due nuovi prodotti, frutto di una ricerca stilistica capace di coinvolgere forme e materiali.

Pedrali sceglie Eugeni Quitllet trovandosi in completa sintonia con la sua filosofia: i prodotti disegnati dallo spagnolo insignito nel 2016 della menzione “Designer of the year” nascono dalla ricerca di emozioni e sono ispirati dal desiderio di realizzare qualcosa capace di durare nel tempo, sia concretamente, sia stilisticamente, punto di forza e requisito indispensabile per i prodotti dell’azienda italiana. La collaborazione è quindi nata da un entusiasmo reciproco, come afferma Quitllet: «dopo un primo incontro due anni fa è scaturita la volontà di creare qualcosa di nuovo con materiali diversi, che avesse una storia e dei valori. La forza che ho visto in Pedrali è stata la forte intensità e il desiderio di realizzare questo sogno insieme».

Nato a Ibiza nel 1972, Eugeni Quitllet si è laureato presso la Llotja Art School di Barcellona e ama definirsi disoñador, neologismo che deriva dall’unione delle parole designer e soñador. La sua attività si rivolge principalmente al mondo dell’industrial design e tra le sue creazioni si annoverano oggetti caratterizzati dal binomio eleganza - sinuosità. Il suo sguardo è rivolto al futuro e questa sua propensione porta alla realizzazione di oggetti-sculture capaci di giocare sul contrasto vuoto-pieno.

Quitllet ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in ambito internazionale, come il Good Design Award, il Red Dot Design Award, il German Design Award, la menzione speciale del Compasso d’Oro e, nel 2016, la nomina di Designer of the Year in occasione di Maison&Objet.

Scopri di più

Pedrali dà il benvenuto a Luca Casini

12/04/2018

In occasione della 57esima edizione del Salone del Mobile, Pedrali ha il piacere di inaugurare una partnership professionale con il designer Luca Casini attraverso il lancio di un nuovo prodotto disegnato per l’azienda italiana.

Il suo linguaggio espressivo si evolve da una matrice minimalista e da una composizione essenzialmente “logica” fino a ricerche formali, elaborate e comunicative. L’eleganza del segno e l’armonia delle forme costituiscono il minimo comune denominatore dei suoi progetti.  In merito al prodotto disegnato per Pedrali il designer afferma: «abbiamo lavorato su una forma lineare e semplice ma con dettagli modellati minuziosamente, che conferiscono ricchezza al prodotto e una struttura resistente. E' un tipo di prodotto che è destinato a durare nel tempo»...

In occasione della 57esima edizione del Salone del Mobile, Pedrali ha il piacere di inaugurare una partnership professionale con il designer Luca Casini attraverso il lancio di un nuovo prodotto disegnato per l’azienda italiana.

Il suo linguaggio espressivo si evolve da una matrice minimalista e da una composizione essenzialmente “logica” fino a ricerche formali, elaborate e comunicative. L’eleganza del segno e l’armonia delle forme costituiscono il minimo comune denominatore dei suoi progetti.  In merito al prodotto disegnato per Pedrali il designer afferma: «abbiamo lavorato su una forma lineare e semplice ma con dettagli modellati minuziosamente, che conferiscono ricchezza al prodotto e una struttura resistente. E' un tipo di prodotto che è destinato a durare nel tempo».

Luca Casini studia a Firenze e a Milano, dove si laurea in architettura nel 1996. Apre il suo studio nel 1997 lavorando con importanti gruppi industriali in America e in Europa e insegna per alcuni anni presso il Politecnico di Milano, Università di Disegno Industriale. Progetta prodotti nell’ambito dell’occhialeria e degli accessori moda, disegna posate, maniglie. Una sezione dello studio è dedicata allo sviluppo di progetti di prodotti industriali in molteplici settori spaziando dall’elettronica al packaging di profumi, a prodotti per l’health-care.

Nel corso degli anni Casini riceve molteplici premi in ambito internazionale, come il Good Design Award, il Red Dot Design Award, il Design Plus e il Baden Wuerttemberg Design Award, e alcuni suoi prodotti sono stati esposti in musei e mostre in Italia e all’estero.

Scopri di più

Pedrali prende parte alle Giornate FAI di Primavera

26/03/2018

Il magazzino automatico Fili d’erba aperto al pubblico.
Pedrali ha aderito ad uno degli appuntamenti annuali più importanti all’interno del panorama culturale italiano: le Giornate FAI di Primavera che si sono svolte sabato 24 e domenica 25 marzo 2018. Quasi 700.000 visitatori, oltre 1000 beni aperti al pubblico in oltre 400 località d’Italia hanno contribuito a rendere questa iniziativa un appuntamento ambito e di grande attrattiva... 

Pedrali ha aderito ad uno degli appuntamenti annuali più importanti all’interno del panorama culturale italiano: le Giornate FAI di Primavera che si sono svolte sabato 24 e domenica 25 marzo 2018. Quasi 700.000 visitatori, oltre 1000 beni aperti al pubblico in oltre 400 località d’Italia hanno contribuito a rendere questa iniziativa un appuntamento ambito e di grande attrattiva.
Nata nel 1975, Il FAI  (Fondo Ambiente Italiano) è una fondazione senza scopo di lucro ispirata al modello del National Trust, con il fine di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano.
 
Fili d’erba, il magazzino automatico progettato da CZA – Cino Zucchi Architetti per Pedrali, è stato uno dei protagonisti di queste giornate. L’edificio,  alto 29 metri su una superficie totale di 7mila metri quadrati, rappresenta una struttura d’avanguardia, con un rivestimento esterno che vuole essere una risposta fortemente relazionata al contesto ambientale e alle condizioni del paesaggio agricolo circostante.
 

Scopri di più

Picasso, De Chirico, Morandi. 100 capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane

22/03/2018

Anche quest’anno Pedrali sostiene la mostra curata da Davide Dotti dal titolo “Picasso, De Chirico, Morandi. 100 capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane”, che rimarrà aperta fino al 10 giugno 2018 a Palazzo Martinengo a Brescia. 

La mostra intende raccontare – attraverso la selezione di oltre cento opere eseguite nel XIX e XX secolo da Balla, Boccioni, Depero, De Chirico, Savinio, Morandi, Carrà, De Pisis, Sironi, Burri, Manzoni, Vedova e Fontana – un nuovo appassionante viaggio alla scoperta dei capolavori conservati nelle più prestigiose dimore private della Provincia di Brescia..

Anche quest’anno Pedrali sostiene la mostra curata da Davide Dotti dal titolo “Picasso, De Chirico, Morandi. 100 capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane”, che rimarrà aperta fino al 10 giugno 2018 a Palazzo Martinengo a Brescia. 

La mostra intende raccontare – attraverso la selezione di oltre cento opere eseguite nel XIX e XX secolo da Balla, Boccioni, Depero, De Chirico, Savinio, Morandi, Carrà, De Pisis, Sironi, Burri, Manzoni, Vedova e Fontana – un nuovo appassionante viaggio alla scoperta dei capolavori conservati nelle più prestigiose dimore private della Provincia di Brescia. Il percorso espositivo presenta in anteprima mondiale un capolavoro riscoperto di Pablo Picasso del 1942 “Natura morta con testa di toro” e consentirà al pubblico di esplorare le varie correnti e i movimenti artistici succedutesi nel corso dei decenni attraverso una selezione di oltre 100 opere, alcune delle quali inedite o mai esposte in pubblico prima d’ora. 

Alcuni prodotti della collezione Pedrali arredano il percorso espositivo. Le sedie Blitz, le poltrone Babila, i tavoli Arki-Table, gli sgabelli Volt, le panche e i tavoli Ikon, grazie alla loro versatilità, si adattano perfettamente agli ambienti espositivi. I pouf Wow e Log, i portaombrelli Brick e i vasi Kado sono la soluzione ideale per accogliere i visitatori in uno spazio che, per venti settimane, si trasformerà in un tempio del collezionismo privato.

Scopri di più

Summer vibes

05/03/2018

Colore, stile ed eleganza per le collezioni outdoor Pedrali

Sempre più ricercati e raffinati, gli arredi dedicati all’outdoor si trasformano diventando l’estensione degli spazi interni. Realizzati con materiali e tecnologie che garantiscono la resistenza agli agenti atmosferici e all’usura, questi prodotti rispondo all’esigenza di comfort e funzionalità, pur senza rinunciare a stile e design.

Le collezioni outdoor di Pedrali soddisfano perfettamente questi criteri e sono particolarmente apprezzate per arredare i dehor e le terrazze cittadine e vengono scelte per vestire gli spazi pubblici anche in occasione di eventi di richiamo internazionale. Le forme essenziali, la ricercatezza e la cura per i dettagli sono in grado di trasmettere calore e protezione ma, al tempo stesso, di rappresentare l’eleganza e lo stile Made in Pedrali.....

Colore, stile ed eleganza per le collezioni outdoor Pedrali

Sempre più ricercati e raffinati, gli arredi dedicati all’outdoor si trasformano diventando l’estensione degli spazi interni. Realizzati con materiali e tecnologie che garantiscono la resistenza agli agenti atmosferici e all’usura, questi prodotti rispondo all’esigenza di comfort e funzionalità, pur senza rinunciare a stile e design.

Le collezioni outdoor di Pedrali soddisfano perfettamente questi criteri e sono particolarmente apprezzate per arredare i dehor e le terrazze cittadine e vengono scelte per vestire gli spazi pubblici anche in occasione di eventi di richiamo internazionale. Le forme essenziali, la ricercatezza e la cura per i dettagli sono in grado di trasmettere calore e protezione ma, al tempo stesso, di rappresentare l’eleganza e lo stile Made in Pedrali.

Spirito vintage-chic e ampia varietà cromatica per le sedute della famiglia Nolita, disegnate da Simone Mandelli e Antonio Pagliarulo, che rievocano le origini di un percorso storico iniziato da Mario Pedrali nel 1963 con le sue prime sedie da giardino in metallo. Le sedie con schienale basso interamente in acciaio, sono studiate specificatamente per l’utilizzo outdoor. I tavolini sono leggeri e maneggevoli. Una collezione che conferma il suo carattere estivo e solare, adatta a momenti di convivialità e relax all’aria aperta, come il ristorante sulla spiaggia di Verdura Resort, in Sicilia, da cui godere di una vista infinita sulle acque azzurre del Mediterraneo, oppure il ristorante Pyrgos, sull’isola di Santorini, una terrazza con vista mozzafiato sul tramonto greco.

Per illuminare le serate estive, Pedrali propone Giravolta, la lampada wireless ricaricabile dal design contemporaneo disegnata da Basaglia Rota Nodari. Comoda da trasportare, è caratterizzata da un diffusore girevole che permette di orientare la luce a 360°. Utilizzata come elemento d’arredo per Bohem La Stazione, l’incantevole location ricavata all’interno della stazione di Paratico-Sarnico, la lampada wireless ispirata alle lanterne di un tempo rende ancor più speciale l’atmosfera di un luogo magico.

La collezione Reva è particolarmente adatta a rendere speciale e indimenticabile il soggiorno in hotel da parte di ospiti esigenti e alla ricerca di comfort e tranquillità. Reva concretizza il concetto di versatilità trasformandosi in pochi secondi da confortevole lettino da sole da utilizzare durante la giornata a elegante divano su cui accomodarsi tra morbidi cuscini per un cocktail party. Un elegante divano a tre posti, una poltrona lounge e un lettino da sole: questa è l’essenza della collezione disegnata da Patrick Jouin, dal disegno morbido e dalle dimensioni generose, che proprio nel nome evoca sensazioni rilassanti e sognanti, tipiche della stagione più calda dell’anno. I prodotti Reva hanno vestito le strade di Città Alta a Bergamo in occasione dell’evento “I Maestri del Paesaggio”.

La collezione Sunset, disegnata da Alessandro Busana e composta da una poltrona e da un divano a due posti, richiama le sensazioni rilassanti e romantiche evocate dal sole che scompare tra le onde all’orizzonte. Tra gli optional può contare un comodo tavolino in stratificato dove appoggiare il proprio drink godendosi la brezza che arriva dal mare. Queste ampie sedute, che avvolgono e donano un senso di protezione, risultano estremamente confortevoli e funzionali.

 

Scopri di più

Vernici bio, la nuova rivoluzione in casa Pedrali

29/01/2018

Da sempre attenta alla sostenibilità ambientale in tutti gli ambiti della filiera produttiva, Pedrali ha scelto di puntare sull’utilizzo di vernici a base acqua composte per lo più da resine di derivazione vegetale, in grado di unire qualità e impegno a favore dell’ambiente.

Nel mondo dell’architettura e del design il tema della sostenibilità ambientale sta diventando sempre più importante e nell’ottica di offrire ai propri clienti il massimo in termini di qualità, Pedrali coglie la grande opportunità della bio-innovazione nelle vernici proseguendo quel percorso volto alla valorizzazione e al rispetto dell’ambiente in ogni fase del processo produttivo già avviato da anni....

Da sempre attenta alla sostenibilità ambientale in tutti gli ambiti della filiera produttiva, Pedrali ha scelto di puntare sull’utilizzo di vernici a base acqua composte per lo più da resine di derivazione vegetale, in grado di unire qualità e impegno a favore dell’ambiente.

Nel mondo dell’architettura e del design il tema della sostenibilità ambientale sta diventando sempre più importante e nell’ottica di offrire ai propri clienti il massimo in termini di qualità, Pedrali coglie la grande opportunità della bio-innovazione nelle vernici proseguendo quel percorso volto alla valorizzazione e al rispetto dell’ambiente in ogni fase del processo produttivo già avviato da anni.

Composte per il 40% da materie prime provenienti da sostanze vegetali “di scarto”, queste vernici realizzate su base vegetale hanno durezza, resistenza chimica e alla luce e lavorabilità industriale paragonabili ai classici prodotti di derivazione petrolifera, ma con una netta riduzione della componente fossile. Questo permette a Pedrali di poter offrire prodotti di alta qualità assolutamente in linea con le più avanzate “politiche green”, oltre a migliorare l’ambiente di lavoro dove queste vernici vengono utilizzate.

Realizzate con materiali rinnovabili derivanti da processi di raffinazione di sostanze vegetali di scarto, le nuove vernici utilizzate da Pedrali garantiscono una drastica riduzione dei VOC (Volatile Organic Compounds), composti chimici contenuti nelle normali vernici che evaporano a temperatura ambiente e possono provocare gravi danni alla salute umana, oltre che contribuire all’inquinamento dell’aria. Ne derivano ambienti di lavoro più salubri e meno pericolosi, considerato il fatto che queste vernici non sono infiammabili, un minore inquinamento dell’aria e un enorme risparmio energetico con la conseguente riduzione di emissioni di CO2.

L’utilizzo delle vernici ad acqua bio rappresenta un ulteriore passo in avanti da parte dell’azienda verso l’ambiente e la sostenibilità ambientale, che si traduce sia in un percorso costituito dal raggiungimento di importanti certificazioni internazionali, sia nell’applicazione costante di questi principi, parte integrante della filosofia Made in Pedrali, in tutte le fasi produttive.

Scopri di più

Pedrali alla Stockholm Furniture and Light Fair 2018

26/01/2018

Pedrali sarà presente alla Stockholm Furniture & Light Fair 2018, il più importante appuntamento dedicato al design del mobile e dell’illuminazione per il mercato scandinavo, che si terrà dal 6 al 10 febbraio a Stoccolma. Protagonisti saranno infatti le ultime innovazioni nell’ambito dell’architettura d’interni e dell’illuminazione di case e spazi pubblici: nuovi prodotti, materiali, trend e soluzioni tecnologiche e ambientali...

Pedrali sarà presente alla Stockholm Furniture & Light Fair 2018, il più importante appuntamento dedicato al design del mobile e dell’illuminazione per il mercato scandinavo, che si terrà dal 6 al 10 febbraio a Stoccolma. Protagonisti saranno infatti le ultime innovazioni nell’ambito dell’architettura d’interni e dell’illuminazione di case e spazi pubblici: nuovi prodotti, materiali, trend e soluzioni tecnologiche e ambientali.

Lo stand (Padiglione A, Stand A11:18), curato dallo Studio Calvi brambilla di Milano, si ispira alle atmosfere domestiche dell’abitare degli anni ’50 delle architetture sperimentali americane Case Study Houses. L’eleganza modernista tipica di quegli anni e concetti quali la trasparenza, il senso dell’orizzonte e la leggerezza ispirano un allestimento giocato su quattro nicchie separate da strutture leggere caratterizzate da superfici in vetro che guidano il visitatore alla scoperta del mondo Pedrali, alle diverse famiglie e tipologie di prodotto.

La nuova versione della FOX, l’elegante poltroncina dal carattere distintivo disegnata da Patrick Norguet, realizzata con rivestimento in cuoio è una delle novità che Pedrali presenta a SFF 2018. Tra gli altri prodotti esposti spiccano le sedute Nym, realizzate in legno verniciato all’acqua che rivisita in chiave contemporanea le tradizionali sedute Windsor inglesi. Le nicchie ospitano inoltre la collezione Babila, che si muove con grande agilità tra tradizione e innovazione e l’elegante poltroncina imbottita Vic. Altri prodotti simbolo di innovazione e modernità sono Giravolta, la lampada wireless ispirata alle lanterne di un tempo, e Snooze


06-10 FEBBRAIO 2018
HALL A STAND A11:A18

Scopri di più

Pedrali a Maison&Objet 2018

17/01/2018

Pedrali, azienda italiana che produce elementi d’arredo dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa torna a Parigi per l’edizione 2018 di Maison&Objet, il punto d’incontro per i professionisti dell’home decor e dell’interior design in tutte le sue espressioni, che andrà in scena dal 19 al 23 gennaio.

Situato all’interno di Now! Design A Vivre (Padiglione 7 Stand A51), la sezione dedicata ai brand premium del design internazionale, lo stand Pedrali curato dallo studio Calvi Brambilla di Milano è composto da una zona centrale caratterizzata dal color ottanio e da due nicchie che mettono in mostra le collezioni Pedrali, giocando sulla contrapposizione tra colori caldi e colori freddi.

Pedrali, azienda italiana che produce elementi d’arredo dal design contemporaneo per gli spazi pubblici, l’ufficio e la casa torna a Parigi per l’edizione 2018 di Maison&Objet, il punto d’incontro per i professionisti dell’home decor e dell’interior design in tutte le sue espressioni, che andrà in scena dal 19 al 23 gennaio.

Situato all’interno di Now! Design A Vivre (Padiglione 7 Stand A51), la sezione dedicata ai brand premium del design internazionale, lo stand Pedrali curato dallo studio Calvi Brambilla di Milano è composto da una zona centrale caratterizzata dal color ottanio e da due nicchie che mettono in mostra le collezioni Pedrali, giocando sulla contrapposizione tra colori caldi e colori freddi.

Il progetto espositivo si ispira alle atmosfere domestiche dell’abitare degli anni ’50 delle architetture sperimentali americane Case Study Houses e valorizza la versatilità delle soluzioni d’arredo Pedrali per la zona dehors e per l’area living, che dialogano tra loro in un gioco di contrasti. I toni freddi connotano l’angolo dehors in cui spicca il design contemporaneo di Reva e di Nolita, illuminati dalla luce soffusa della lampada wireless Giravolta. Toni caldi invece per l’area indoor, all’interno della quale viene presentata anche la nuova versione di FOX, l’elegante poltroncina dal carattere distintivo disegnata da Patrick Norguet, realizzata con rivestimento in cuoio. Tra gli altri prodotti esposti spiccano le sedute Nym, realizzate in legno verniciato all’acqua che rivisitano in chiave contemporanea le tradizionali sedute Windsor inglesi, la collezione Babila, che si muove con grande agilità tra tradizione e innovazione e l’elegante poltroncina imbottita Vic.


19-23 GENNAIO 2018
HALL 7 STAND A51

Scopri di più